Raddrizzare i denti

grazie all’ortodonzia

Diagnosi e terapia in ortodonzia dentale

La diagnosi viene fatta durante la visita che, supportata da esami radiografici, permette di valutare la posizione dei denti, della mascella e della mandibola. In base al livello di complessità del disallineamento, il professionista può consigliare un intervento chirurgico o altri approcci terapeutici che comprendono soluzioni di ortodonzia fissa e mobile effettuate tramite l’applicazione di apparecchi ortodontici.

La malocclusione non è l’unico problema di cui si occupa un ortodontista: i trattamenti ortodontici pediatrici rivolti ai piccoli pazienti, sono infatti finalizzati alla prevenzione. Nel bambino l’intervento specialistico corregge gli eventuali squilibri presenti, mentre nell’adolescente che dispone di strutture già formate, potrebbero rivelarsi necessarie terapie estrattive.

Anche l’ortodonzia per adulti ha una sua valenza perché provvede a ripristinare una chiusura bilanciata e restituisce un sorriso esteticamente gradevole. Oltre alle terapie mediche e chirurgiche tradizionali, il nostro Centro utilizza l’innovativa ortodonzia invisibile, grazie alla quale il paziente ritrova la voglia di sorridere. È possibile eseguire l’allineamento dei denti utilizzando allineatori invisibili detti aligner, realizzati dopo aver preso l’impronta dei denti e, quindi, personalizzati.

Ortodonzia fissa o rimovibile: quali apparecchi scegliere?

Come si è detto il posizionamento dei denti deve rispondere ad esigenze funzionali ed estetiche. L’ortodontista, dopo aver eseguito la valutazione del paziente, propone l’apparecchio che meglio risponde alla diagnosi.

Con gli apparecchi fissi il paziente gioverà dell’efficacia data dall’azione meccanica esercitata dagli archi di metallo. I brackets, da cui sono composti, vengono incollati alla dentatura mentre gli archi effettuano il movimento necessario allo spostamento del dente. Queste terapie possono durare qualche anno ma se la problematica non riveste un’eccessiva gravità, la durata è inferiore e il problema si risolve in poche settimane.

Diverso il caso dell’ortodonzia mobile dove gli apparecchi devono essere portati di notte e per alcune ore del giorno: il paziente segue le prescrizioni del professionista e gestisce l’apparecchio in totale autonomia. La facilità con cui si può rimuovere l’apparecchio mobile non deve, però, indurre a trascurare le indicazioni ricevute dal medico: se viene indossato per un numero di ore inferiori a quanto prescritto non si ottengono i benefici sperati.

Igiene orale e apparecchio ortodontico

La prescrizione di un apparecchio ortodontico richiede una certa attenzione all’igiene orale. Infatti diventa determinante non solo lavarsi i denti in maniera corretta almeno tre volte al giorno, ma anche tenere pulito l’apparecchio. Se mobile si dovrà provvedere utilizzando uno spazzolino e immergendo l’apparecchio in acqua e bicarbonato di sodio per poi sciacquare con acqua corrente. Per l’apparecchio fisso ci vuole un po’ più di pazienza: si dovrà usare uno spazzolino ortodontico, realizzato con una fila di setole centrali più bassa, che consente di pulire gli attacchi ed evita che si crei la placca batterica. Può essere usato anche lo scovolino che raggiunge perfettamente le fessure più nascoste.

La professionalità è garanzia di benessere

Riallineare i denti impedendo che alterino le strutture scheletriche del volto vuol dire ottenere una masticazione funzionale, una respirazione senza problemi e una fonazione corretta. Il rapporto tra i denti e le strutture del viso è complesso e le prestazioni devono essere eseguite da professionisti preparati.

Chi è affetto da problemi che l’ortodontista può risolvere o da problematiche legate ad altre specialità odontoiatriche, trova nella moderna struttura HDental un servizio di alto livello. Cure di eccellenza, quindi, ma anche un servizio innovativo e professionisti competenti.

La professionalità degli Ambulatori, supportata da un profondo rigore scientifico, ha come obiettivo la salute del paziente, la sua soddisfazione e la costruzione di un rapporto destinato a durare nel tempo.

Prenota la tua Prima Visita!

Le Tre Fasi Principali

In HDental mettiamo sempre in primo piano i nostri pazienti, garantendo loro i migliori trattamenti sia dal punto di vista medico, sia dal punto di vista umano.

Nella fase iniziale, vi chiediamo la vostra storia clinica, le vostre aspettative, le vostre esigenze.

Durante la terapia, ci concentriamo sui vostri dubbi, rispondiamo alle vostre domande e alle vostre richieste.

Al termine della terapia vi invitiamo ad esprimere il vostro grado di soddisfazione e a valutare insieme il lavoro svolto.

Le Due Figure Fondamentali

In questo percorso, incontrerete due figure fondamentali:

Il consulente, che vi segue per tutto l’iter della visita e che illustra e discute con voi il preventivo identificando la soluzione economica più adatta alle vostre esigenze.

Il medico, che vi spiega in modo chiaro e comprensibile il piano terapeutico e successivamente esegue le prestazioni sulla base di rigorosi protocolli terapeutici validati dalla prassi e dalle conoscenze scientifiche più avanzate.




    Quando vuoi essere contattato?

    Eventuali comunicazioni