Malocclusione dentale:

dalle cause ai rimedi

Scopri come contrastare l'affollamento dentale e il disallineamento mandibolare

Per malocclusione dentale si intende il mancato allineamento tra i denti dell’arcata superiore e quelli dell’arcata inferiore. Le conseguenze di questo squilibrio morfologico non si ripercuotono solo sull’aspetto puramente estetico, ma influiscono anche su altri organi e apparati, provocando ad esempio mal di testa, mal di schiena e ronzii all’orecchio. Grazie alle varie tecniche di ortodonzia, ed all’utilizzo appropriato di apparecchi ortodontici, è possibile correggere questo difetto fisico e funzionale della bocca.

Quali sono le cause più comuni

Nella maggior parte dei casi la malocclusione dentale è trasmessa per via genetica. Esistono tuttavia alcune patologie e comportamenti scorretti che possono favorirne l’insorgenza. Si è visto, ad esempio, che appoggiare spesso il mento a una mano, dormire con il braccio sotto la testa e fare un uso prolungato di ciuccio e biberon nella prima infanzia sono atteggiamenti sbagliati che rivelano lo stretto legame esistente tra malocclusione dentale e postura. Altre possibili cause alla base dei sintomi più comuni di malocclusione mandibolare sono la perdita precoce di denti permanenti, le otturazioni non condotte a regola d’arte e le fratture a carico della mandibola.

Quanti tipi di malocclusione dentale esistono

Le malocclusioni possono essere di prima o di seconda classe a seconda che l’arcata superiore sovrasti rispettivamente di poco o di molto quella inferiore. Quando i denti della mandibola sono più avanzati rispetto a quelli mascellari si parla invece di malocclusione di terza classe. In tutti e tre i casi i sintomi sono simili ed includono difficoltà a livello di masticazione e respirazione, come tosse, bronchite, e reflusso gastroesofageo.

Come viene diagnosticata e curata la malocclusione

Tra le conseguenze della malocclusione dentale c’è l’aumentato rischio di carie ed affezioni della bocca, come gengiviti, sanguinamento delle gengive e parodontite. Per evitare eventuali problematiche future è importante che la malocclusione dentale sia diagnosticata per tempo, in modo da poter iniziare il prima possibile il percorso di cura e correzione. L’approccio terapeutico prescelto può dipendere dalla gravità e dalle caratteristiche specifiche del caso. Il rimedio più comune prevede il ricorso ad apparecchi ortodontici, che possono essere fissi o mobili ed hanno la funzione di contrastare l’affollamento dei denti.

Per scegliere il rimedio più efficace e sicuro per correggere la malocclusione dentale rivolgiti a un centro HDental, esperienza e professionalità ti aspettano!

Prenota la tua Prima Visita!

Le Tre Fasi Principali

In HDental mettiamo sempre in primo piano i nostri pazienti, garantendo loro i migliori trattamenti sia dal punto di vista medico, sia dal punto di vista umano.

Nella fase iniziale, vi chiediamo la vostra storia clinica, le vostre aspettative, le vostre esigenze.

Durante la terapia, ci concentriamo sui vostri dubbi, rispondiamo alle vostre domande e alle vostre richieste.

Al termine della terapia vi invitiamo ad esprimere il vostro grado di soddisfazione ed a valutare insieme il lavoro svolto.

Le Due Figure Fondamentali

In questo percorso, incontrerete due figure fondamentali:

Il consulente, che vi segue per tutto l’iter della visita e che illustra e discute con voi il preventivo identificando la soluzione economica più adatta alle vostre esigenze.

Il medico, che vi spiega in modo chiaro e comprensibile il piano terapeutico e successivamente esegue le prestazioni sulla base di rigorosi protocolli terapeutici validati dalla prassi e dalle conoscenze scientifiche più avanzate.




    Quando vuoi essere contattato?

    Eventuali comunicazioni