Scegliere l’apparecchio ortodontico

Scopri quali apparecchi dentali ci sono in commercio e come trovare il più adatto a te

Un sorriso è una curva che raddrizza tutto. È importante indossarlo ogni giorno, per noi stessi quando ci interfacciamo con gli altri e interagiamo con il mondo. Avere una bella dentatura è fondamentale, non solo per esibirla ma anche per migliorare la nostra quotidianità in termini di salute.

Avere i denti storti provoca problemi di masticazione, i cui effetti sono poco piacevoli e si riflettono su tutto il nostro corpo: mal di schiena, disturbi muscolari o mal di testa, cattiva digestione.

Per questo è meglio affidarsi a degli specialisti del settore quali i medici odontoiatri HDental, che possano aiutarvi a risolvere i vostri problemi e ridare luminosità al vostro sorriso. Esistono diverse soluzioni, adatte a ciascuno, per poter correggere il disallineamento della dentatura e prevenire eventuali altri problemi ad esso connessi.

Nuove tecnologie

L’apparecchio ortodontico che, grazie alle nuove tecniche, è in grado di evolversi, diventando più leggero, pratico da utilizzare e soprattutto poco visibile, cercando di soddisfare al meglio le vostre esigenze. Sono tante le tipologie di apparecchi dentali creati allo scopo di correggere le problematiche legate ai denti storti: dall’apparecchio fisso a quello mobile, fino all’apparecchio invisibile e trasparente.

L’apparecchio mobile notturno

Questi modelli risultano molto funzionali per chi, durante il giorno, conduce un lavoro che prevede un contatto costante con il pubblico. Fino all’età di 16 anni, correggere l’allineamento dentario risulta più semplice, poiché è possibile intervenire sulla crescita dei mascellari e correggerla. Il legamento parodontale è molto più reattivo e con la giusta calibratura di forze risulta quindi più semplice organizzare lo spostamento dentario, in questo modo si possono prevenire disturbi posturali e masticatori sul nascere.

Quando invece si supera quella soglia di età, modellare un osso adulto diventa più complicato, non solo perché richiede più tempo, ma anche perché spesso l’uso dell’apparecchio interferisce con la vita relazionale delle persone, portandole solitamente ad evitare il trattamento e quindi i suoi benefici. Per questo esistono diversi apparecchi ortodontici, per cercare di avvicinarsi di più alle esigenze di ognuno, vincendo pregiudizi che nuocciono il buon esito del trattamento.

È meglio optare per l’apparecchio fisso o per quello mobile?

L’apparecchio fisso è costituito da placchette (o brackets) attaccate sulla superficie esterna di ogni singolo dente. L’elasticità del filo che connette i brackets, esercita una forza tale da spostare gradualmente i denti fino al completo allineamento. Questo apparecchio agisce per tutto il giorno sui denti, correggendo non solo l’aspetto estetico, ma anche la masticazione e tutte le azioni ad essa connesse.

Un’alternativa, meno visibile, è la metodica Incognito, nella quale le placchette sono poste sulla superficie interna del dente e possono, pertanto, causare piccole lacerazioni della lingua con leggeri difetti di fonetica.

L’apparecchio mobile, invece, se da un lato rende più pratiche le manovre di igiene orale, dall’altro è più lento nel raggiungimento del risultato, dal momento che non viene tenuto tutto il giorno. Esistono anche le “mascherine Invisalign” particolarmente indicate per risolvere problemi di allineamento lievi, oppure trattamenti con apparecchio linguale che, con l’aiuto di un filo metallico che scorre alla base dei denti, ne favorisce lo spostamento.

Come pulire i denti in presenza dell’apparecchio?

Lavarsi i denti quando è presente un apparecchio ortodontico può non essere semplice. Soprattutto quando si ha un apparecchio fisso, è bene prestare molta attenzione alla igiene orale e, cercando di prevenire la proliferazione di batteri causa di carie, gengiviti e del terribile “mal di denti”. È necessario sempre pulire i denti con cura, integrando lo spazzolino con il collutorio, che permette di penetrare più in profondità, laddove lo spazzolino non riesce, e l’idropulsore, strumento che, con sottili getti d’acqua, elimina ogni residuo di cibo.

Quanto costa un apparecchio per i denti?

Il costo dell’apparecchio dentale varia a seconda del tipo di trattamento: dall’apparecchio mobile o fisso, a quello classico.
Per i modelli di ultima generazione i prezzi sono superiori. Da HDental potrete trovare ortodontisti con i quali scegliere il trattamento migliore, per ottenere il massimo risultato.

Vieni a trovarci nelle cliniche odontoiatriche HDental: competenza, professionalità e convenienza ti aspettano nel centro commerciale più vicino a casa tua.