Otturazione dentaria, detta anche otturazione odontoiatrica

L’otturazione dentaria è un intervento restaurativo finalizzato al riempimento di una cavità creatasi nel dente a causa di un evento patologico o traumatico

L’otturazione dentaria è un intervento restaurativo grazie al quale è possibile restituire al dente la sua morfologia originaria e ripristinarne la funzionalità. A causa di una non sufficiente igiene orale o di un calo delle proprie difese immunitarie, infatti, i microrganismi presenti nella nostra bocca riescono a scalfire il duro strato esterno che ricopre i denti, lo smalto, e a penetrare nel tessuto sottostante, ricco di vasi sanguigni e terminazioni nervose. Il dolore persistente a un dente può quindi indicare la presenza di una carie e costituisce un’importante spia d’allarme da non trascurare: il nostro consiglio è quello di rivolgersi a un dentista per diagnosticare per tempo la presenza di patologie del cavo orale e intervenire nel modo meno invasivo.

In alcuni casi, l’otturazione può dimostrarsi necessaria anche in seguito a un trauma che abbia danneggiato lievemente uno o più denti: le cavità che possono formarsi costituiscono infatti un terreno fertile per le colonie di batteri potenzialmente nocivi per la salute del cavo orale.

Quando è necessaria?

Tramite l’otturazione, un dente può essere restaurato e tornare a svolgere la sua normale funzione nella masticazione, senza che debba essere devitalizzato o asportato. Tuttavia, non sempre è possibile o sufficiente eseguire l’otturazione. Perché questo intervento di odontoiatria conservativa venga eseguito, infatti, non devono esserci state lesioni alla polpa. Se la carie è molto estesa, si è in presenza di alcune forme di ascesso o il dente è rotto o gravemente scheggiato, non è possibile procedere con l’otturazione e il dentista dovrà optare per un intervento più invasivo.

Fa male?

Quando il dente è interessato da una carie di lieve o moderata entità, un intervento di otturazione prevede la rimozione del tessuto cariato, la pulizia dell’area e infine il riempimento della cavità con materiali idonei. Nella maggior parte dei casi, l’intervento richiede una semplice anestesia locale: il paziente non sente quindi alcun dolore durante l’otturazione. Una volta terminato l’effetto dell’anestesia, è possibile percepire un aumento della sensibilità della zona trattata, ma si tratta di un effetto temporaneo, destinato a scomparire in poche ore. L’otturazione di un dente, data la sua scarsa invasività, non è quindi un’operazione dolorosa.

Tipologie di otturazione e costi

Nel linguaggio comune, l’otturazione non è solo l’intervento per la conservazione del dente, ma anche il materiale con cui viene riempita la cavità di origine patologica o traumatica. La scelta dei materiali può ovviamente influire sul costo dell’otturazione.

Le più comuni sono l’otturazione in composito e l’otturazione in amalgama:

  • L’otturazione in amalgamaè costituita da una miscela di metalli, tra cui è l’argento ad avere la concentrazione più elevata. Se l’oro, generalmente, non viene più usato per le otturazioni, le proprietà antisettiche dell’argento rendono l’utilizzo di questo metallo ancora attuale, soprattutto nei casi in cui la cavità da riempire sia piuttosto ampia o se è difficile raggiungere la zona da trattare. Le controindicazioni all’utilizzo dell’amalgama di argento sono soprattutto di natura estetica, per via del colore tipicamente metallico dell’otturazione.
  • L’otturazione in compositoprevede invece l’utilizzo di resine pigmentate, che riproducono il colore dello smalto del dente. A causa delle loro notevoli capacità mimetiche, della valida adesione ai tessuti dentali e della resistenza all’abrasione, l’otturazione estetica a base di resine composite è la più utilizzata nell’ambito dell’odontoiatria conservativa.

Un altro tipo di otturazione impiegata per cavità particolarmente estese e per esigenze estetiche importanti è l’intarsio in ceramica, che, tuttavia, ha costi più elevati. Gli intarsi in ceramica riproducono fedelmente il colore del dente, non si macchiano e garantiscono una buona resistenza e durabilità.

L'importanza della prevenzione

Un’accurata prevenzione è uno strumento importantissimo per mantenere inalterata la salute del proprio cavo orale ed evitare gli interventi di devitalizzazione, asportazione o ricostruzione del dente. Una corretta igiene orale riveste un ruolo ancora più determinate se ci si è sottoposti a un intervento di otturazione: anche se i materiali utilizzati garantiscono un’elevata resistenza al tempo e alle abrasioni, non hanno alcuna capacità di difendere il dente da eventuali carie future.

Il miglior modo per evitare di dover ripetere l’otturazione o di subire interventi più invasivi consiste quindi nel dedicare la dovuta attenzione alla salute di denti e gengive, utilizzando spazzolino, dentifricio e filo interdentale quotidianamente e richiedendo al proprio dentista una pulizia professionale almeno una volta all’anno.

I servizi di HDental

Avvalersi delle cure dentistiche disponibili nei centri HDental significa avere a disposizione un’ampia gamma di servizi, erogati da personale con elevate competenze e professionalità, a prezzi convenienti.

Oltre agli esperti di odontoiatria conservativa, specializzati nelle otturazioni, da HDental troverete anche igienisti dentali, radiologi e dentisti qualificati per l’ortodonzia, l’implantologia e la pedodonzia. Prenota subito la prima visita gratuita presso i Centri odontoiatrici HDental.